L’imprenditore Massimo Balia, con attività anche nel nord Sardegna, in particolare a Olbia e in Gallura, è stato eletto all’unanimità presidente dell’Isfor Api l’agenzia formativa di Confapi Sardegna, organizzazione di rappresentanza delle piccole e medie imprese nell’isola, in cui ricopre già l’incarico di presidente della sede di Cagliari e la vice-presidenza regionale.
Balia ha 53 anni ed è titolare della Cosir s.r.l., azienda del settore servizi ambientali, specializzata nel trattamento dei rifiuti e nelle energie rinnovabili. Con un organico di 300 dipendenti, l’attività della Cosir si è intensificata in Sardegna, ma ha esteso l’attività anche in altre regioni italiane.
Nel discorso di insediamento, il neopresidente ha focalizzato l’attenzione dell’assemblea sugli obiettivi del suo mandato alla guida di Isfor Api. Prima di tutto la costante rilevazione del fabbisogno all’interno delle piccole e medie imprese sarde e la pianificazione delle attività formative in linea con le esigenze manifestate dalle imprese per sviluppare le competenze necessarie a realizzare gli obiettivi strategici delle loro attività.
«Comprendere e saper gestire il grande cambiamento che distingue il nostro tempo – ha concluso Balia – comporta investire nella formazione delle persone, cioè l’asset più prezioso di un’azienda. Investire nella conoscenza e nella formazione significa investire nel futuro delle nostre imprese».